LE TERRIBILI Conseguenze dell’Agente Arancio in Vietnam

Agente Arancio

 

Agente Arancio era il nome in codice, usato dall’esercito statunitense, per indicare un erbicida usato ampiamente dagli Stati Uniti durante la Guerra del Vietnam, tra il 1961 e il 1970. L’Agente Arancio è un liquido incolore: il suo nome deriva dal colore delle strisce presenti sui fusti usati per il suo trasporto. L’impiego militare ufficiale era per rimuovere le foglie degli alberi e negare la copertura ai Viet Cong.

L’Agente Arancio era all’incirca una miscela 1:1 degli erbicidi 2,4-D (acido-2,4-diclorofenossiacetico) e 2,4,5-T (acido-2,4,5-triclorofenossiacetico). Questi erbicidi vennero sviluppati durante gli anni ’40 per l’utilizzo nel controllo delle piante a foglia larga. Introdotti inizialmente nel 1947, guadagnarono rapidamente l’accettazione, e il loro uso era considerato normale nella pratica agricola per la metà degli anni ’50.

Altri erbicidi usati dall’esercito degli USA in diverse quantità, durante lo stesso periodo furono: l’Agente Blu (acido cacodilico), l’Agente Bianco (miscela 4:1 di 2,4-D e picloram), l’Agente Porpora, e l’Agente Rosa.

L’Agente Arancio, come defoliante militare, venne dismesso nel 1971. Il 2,4-D e il 2,4,5-T continuano ad essere ampiamente usati, indipendentemente, come efficaci erbicidi.

Effetti sull’uomo

Si scoprì che l’Agente Arancio ha come sottoprodotti delle diossine altamente tossiche ritenute responsabili di malattie e difetti alla nascita sia nella popolazione vietnamita che nei veterani di guerra statunitensi. Si è anche scoperto che ha proprietà cancerogene, che colpiscono principalmente le donne, e teratogene.

Nel 1980, lo stato del New Jersey creò la New Jersey Agent Orange Commission, la prima commissione statale creata per studiarne gli effetti. Il progetto di ricerca della commissione, in collaborazione con la Rutger’s University, venne chiamato "Progetto Pointman". Venne smantellato dalla governatrice Christine Todd Whitman nel 1996.

Un rapporto dell’aprile 2003, finanziato dall’Accademia Nazionale delle Scienze, concluse che durante la guerra del Vietnam, 3.181 villaggi vennero irrorati direttamente con erbicidi. Tra i 2,1 e i 4,8 milioni di persone "sarebbero state presenti durante le irrorazioni". Inoltre, molto personale dell’esercito USA venne irrorato o venne a contatto con gli erbicidi mentre si trovava in zone irrorate di recente. Lo studio venne originariamente intrapreso dall’esercito USA per avere un miglior conteggio di quanti veterani prestarono servizio in aree irrorate. Ai ricercatori venne dato accesso alle registrazioni militari e ai fascicoli operativi dell’aeronautica statunitense, che non erano stati studiati in precedenza. La nuova stima fatta dal rapporto pose il volume di erbicidi irrorati tra il 1961 e il 1971 ad un livello di 7.131.907 litri in più, rispetto a una stima incorretta pubblicata nel 1974 e di 9,4 milioni superiore a un inventario dello stesso anno. L’Agente Arancio venne prodotto sotto contratto per l’esercito da Diamond Shamrock, Dow Chemical Company, Hercules, Monsanto, T-H Agricultural & Nutrition, Thompson Chemicals, e Uniroyal.

Il 31 gennaio 2004, un gruppo vietnamita per i diritti delle vittime, per conto di tre persone colpite, intentò una causa presso la Corte Federale di Brooklyn (New York), contro diverse compagnie statunitensi, per responsabilità nell’aver causato lesioni personali, sviluppando e producendo le sostanze chimiche. La Dow Chemical e la Monsanto furono due dei più grandi produttori di Agente Arancio per conto dell’esercito USA. Diverse cause da parte di soldati americani sono state vinte negli anni successivi alla guerra del Vietnam.

 

 

 

ATTENZIONE, IMMAGINI MOLTO FORTI

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a LE TERRIBILI Conseguenze dell’Agente Arancio in Vietnam

  1. nicola ha detto:

    SENZA COMMENTI!!

  2. Cuore ha detto:

    Terroristi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...